Nuova Grammatica araba: Natakallam ‘Arabi – Parliamo Arabo di Marco Criscuolo

Nuova Grammatica araba: Natakallam ‘Arabi – Parliamo Arabo di Marco Criscuolo

NATAKALLAM ‘ARABI
PARLIAMO ARABO

Marco Criscuolo
Grammatica teorico-pratica di Arabo Moderno Standard

Con Natakallam ‘Arabi – Parliamo Arabo giunge una grammatica di riferimento per lo studente che desidera sistematizzare globalmente conoscenze linguistiche (ortografiche, grammaticali e sintattiche) in corso di acquisizione, chiarire ed esercitarsi su aspetti della lingua che possono presentare particolari difficoltà, avere uno strumento di valido supporto per sostenere qualsiasi tipologia di esame o per certificazioni linguistiche. Il livello di conoscenza della lingua va da “real beginner” (A1) ad “upper intermediate” (B2) è può, quindi, accompagnare lo studente per lungo tempo nel suo importante iter di studio. Può essere usato insieme all’insegnante oppure come fonte di consultazione ed esercitazione individuale, da parte del singolo studente, a casa e con i propri tempi.

Rispetto ad altri libri di grammatica araba, questo ampio manuale ha la caratteristica di essere stato sviluppato con la semplicità dell’apprendimento, come direttiva principale: ogni regola è spiegata nel modo più semplice possibile, pregio sempre accompagnato da grande accuratezza, completezza di grammatica e di vocaboli di uso quotidiano ed abituale, in una precisa progressione ed ordinata schematizzazione degli argomenti.

 

L’opera è suddivisa in 6 Parti e 77 Lezioni, ciascuna delle quali presenta alcune strutture grammaticali raggruppate secondo criteri di gradualità e funzionalità. Ogni struttura viene introdotta da ampie e chiare spiegazioni, seguite da innumerevoli Esempi e Frasi. La teoria, quando l’argomento lo richiede, viene ripresentata, in seguito, con ulteriore e maggiore chiarezza. Gli esempi e le frasi sono tutti tradotti, in modo da consentire l’analisi comparativa nonché contrastiva delle strutture. Alla parte teorica, alle frasi e agli esempi fanno seguito Esercizi graduati di vario genere, che consistono in: traduzioni da e verso l’arabo, inserimento e completamento con elementi grammaticali appresi, focalizzazione su termini ed espressioni linguistiche, che in genere creano problemi agli studenti italiani. Non manca un’utile presentazione dei principali meccanismi della formazione delle parole, partendo dalle radici verbali, che consentono allo studente di arricchire ulteriormente il proprio vocabolario, alcune particolarità dei sostantivi nonché numerose funzioni comunicative realizzate tramite espressioni formali e informali, suddivise per settori di significato. Per necessaria completezza, segue la sezione, Attenzione!!!! , rappresenta questo uno specifico momento che consente allo studente di comprendere anche le eccezioni e le particolarità delle regole apprese. La presenza della Parte terza, ampissima, si è resa necessaria per meglio districarsi nella intricata giungla dei verbi arabi, dei loro tempi e delle relative costruzioni sintattiche. Oltre ad un elevato numero di frasi, contiene utili tabelle di tutte le categorie verbali (sani, contratti, hamzati e deboli), di tutti i tempi e di tutte le forme verbali, nonché nozioni sui verbi modali, su particolari sfumature di specifici verbi, eccezioni, irregolarità e “modi” poco usati. Un discreto numero di LettureConversazioni (tutte vocalizzate, come ogni vocabolo riportato nel testo) sempre seguite da Domande sul testo, agevola la pratica orale della lingua, prima apprendendo le nuove situazioni comunicative per poi riprodurle in maniera attiva, in testi orali, legati ad esigenze comunicative pratiche e contemporanee. Tali esercitazioni orali proseguono, poi, nella specifica sezione Practice, di fondamentale importanza, perché esorta lo studente a non tralasciare o trascurare mai l’aspetto orale, per mantenere la giusta scorrevolezza ed una corretta pronuncia. Questo guidare lo studente in una continua e persistente esercitazione orale delle nozioni apprese consente di migliorare visibilmente la produzione orale e di perfezionare sempre di più le competenze orali della lingua, come la comprensione o l’abilità di parlare fluentemente. Le sei Lezioni finali supplementari sono focalizzate sul lessico di svariati contesti, su espressioni linguistiche ed idiomatiche, su frasi utili per funzioni comunicative specifiche, che non possono mancare nello studio e nell’uso reale di una lingua viva.

Infine l’utile Glossario Italiano > Arabo riporta i vocaboli usati nel testo, più un ulteriore lessico supplementare di base, selezionato e qui riportato per la sua alta frequenza nelle conversazioni quotidiane.

 

Natakallam Arabi. Parliamo arabo. grammatica teorico-pratica di arabo moderno standard

         

Musulmani in Italia, Fabrizio Ciocca

26 Marzo 2019

Lascia un commento